Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su Le nostre azioni sono predeterminate? è stato compilato e modificato dal nostro team da molte fonti su Internet. Spero che questo articolo sull’argomento Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ti sia utile.

Guarda il video Le nostre azioni sono predeterminate?


Puoi visualizzare altri contenuti su Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà sul nostro canale YouTube: Fai clic qui

Descrizione Le nostre azioni sono predeterminate?

Quante volte vi è capitato di ritornare con la mente a una scelta fatta in passato e di pensare “se potessi tornare indietro, farei diversamente”? Oppure di avere di fronte molte diverse possibilità e di essere totalmente indecisi sul da farsi, e di sentire il peso della decisione? Queste sensazioni, che ognuno di noi ha provato e prova in continuazione hanno dato vita alla nozione di libero arbitrio. Cioè l’idea che le nostre azioni e scelte non dipendano dallo stato precedente dell’universo, e che noi possiamo alterare il corso degli eventi futuri a nostro piacimento.

Ma questo modo di vedere le cose è compatibile con ciò che sappiamo del funzionamento dell’universo? Proviamo a capirlo.


IL MIO NUOVO LIBRO
«Inseguendo un raggio di luce: alla scoperta della teoria della relatività», disponibile in tutte le librerie e negli store online:
– Amazon:
– Mondadori store:
– IBS:
– Feltrinelli:


SCRITTO E PRODOTTO da Amedeo Balbi, professore di astronomia e astrofisica all’Università di Roma Tor Vergata.

MOTION GRAPHIC by Litchistudio.com

ISCRIVITI AL CANALE

I MIEI LIBRI

PAGINA UFFICIALE:

SOCIAL
Instagram:
Twitter:
Facebook:

#fisica #determinismo #liberoarbitrio #amedeobalbi

Domanda su Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà

Se hai domande su Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, faccelo sapere, tutte le tue domande o suggerimenti ci aiuteranno a migliorare nei seguenti articoli!

L’articolo Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà è stato compilato da me e dal mio team da molte fonti. Se ritieni che l’articolo Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ti sia stato utile, supporta il team Mi piace o Condividi!

Valuta gli articoli Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà

Valutazione: 4-5 stelle
Valutazioni: 7274
Visualizzazioni: 85803414

Cerca parole chiave Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà
modo Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà
tutorial Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà
Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà gratis
[title_words_as_hashtag]

Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=EA4p8WFMg-g

Related Posts

default-image-feature

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su eToro: Cos'è e come funziona – Conviene per crypto? Opinioni…

default-image-feature

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su Presentazione Cervellera – Strumenti di intelligenza artificiale è stato compilato…

default-image-feature

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su Il mistero del GOLEM e il sogno dell'intelligenza artificiale è…

default-image-feature

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su Lingue-intelligenza artificiale-minoranze in Cina 2021 è stato compilato e modificato…

default-image-feature

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su LA DISTRUZIONE CONTINUA – MARCO MORI – Memento Mori è…

default-image-feature

Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà ultimo 2023

Stai cercando Intelligenza Artificiale Cos’È Davvero Come Funziona Che Effetti Avrà, oggi condivideremo con te l’articolo su Analisi Armonica con ChatGPT: Un'Esplorazione dell'Intelligenza Artificiale nell'Analisi Musicale è…

This Post Has 40 Comments

  1. Prima di tutto vorrei farle i miei complimenti per la sua capacità e competenza e soprattutto per il modo perfetto che ha di divulgare le sue conoscenze,sono rimasto letteralmente affascinato dai suoi video.
    Se posso permettermi una domanda vorrei però chiederle un chiarimento in merito al video in oggetto.
    Considerata la visione deterministica del tempo in via teorica se l’uomo riuscisse a conoscere tutte le leggi che regolano la fisica, cosa improbabile ma non impossibile,a questo punto realmente potrebbe conoscere il futuro visto che se io conosco lo stato delle particelle che compongono un determinato evento nel punto a potrei conoscere in base alle leggi della fisica quello che deve succedere in base a quello stato a e quindi come si troveranno esattamente nel punto b
    Grazie

  2. Buongiorno, io tempo fa feci un sogno che credo mi abbia risposto a questo quesito. Nel sogno feci una scelta e in automatico si sono realizzate una serie di eventi all'istante e il tempo me li fece viveve un po alla volta fino alla fine senza poer cambiare, poi sono arrivato ad un altro bivio dove dover fare un altra scelta e creare un altra serie di eventi. Era cone un raggio che si forma istantaneamente dopo una scelta o azione che noi non possiamo far altro che seguire quella serie di eventi senza poter cambiare fino al prossimo bivio dove dobbiamo fare un altra scelta in modo da creare un altra serie di eventi ancora inesistenti

  3. Trovo contraddittorie alcune affermazioni sulle responsabilità individuali e sulla possibilità delle nostre scelte di cambiare in meglio le cose. O c'è libero arbitrio e allora ci sono responsabilità individuali e possibilità di modificare le cose, oppure non c'è libero arbitrio e quindi nè responsabilità nè possibilità alternative.
    Il problema del libero arbitrio è indissolubilmente legato a quello della consapevolezza: se sono consapevole ed ho capacità di giudizio allora so cosa significa scegliere e posso decidere di fare scelte diverse.
    Pertanto: se esiste consapevolezza esiste libero arbitrio.
    Ma della consapevolezza ognuno ha la prova sperimentale dentro di sè quindi anche del libero arbitrio.
    Il problema di un fisico che parla di queste cose sta nel fatto che la Fisica attuale è completamente sprovveduta nei confronti del problema della consapevolezza.
    Non l'ha mai presa in considerazione e non sa proprio come prenderla e dove collocarla.
    Il che è strano, dopo più di 2500 di ricerca Fisica, perché è proprio dalla consapevolezza che nasce lo spirito di ricerca.
    Ma c'è stato l'errore di fondo, il peccato originale dei primi "fisici" greci: quello di tirarsi fuori dall'immagine del mondo e di vedersi come spettatori esterni a ciò che chiamiamo universo.
    Fortunatamente la Fisica Quantistica ci ha dato una svegliata e ci ha riportato dentro l'universo ricordandoci tra l'altro che è indeterminato e imprevedibile.
    Io credo signor Balbi che il cervello sia un sistema quantistico non classico quindi non mi sembra per niente strano che sia in un certo senso "libero".
    Se non lo ha già fatto le consiglio di leggere i lavori di Federico Faggin che, da fisico e informatico, lavora su l'interessante ipotesi che la consapevolezza sia una proprietà irriducibile della materia, al pari della massa, la carica ecc.
    Un enorme grazie per lo splendido lavoro divulgativo che sta facendo, credo che contribuisca a far crescere la "consapevolezza" collettiva.

  4. Salve Professore.
    Ho visto questo video un po' di volte, e per quanto l'argomento sia affascinante e la sua retorica sia ottima, non posso non esprimere una mia perplessità riguardo il suo ragionamento. Nel momento in cui descrive l'universo e i sistemi che lo compongono sotto l'ottica del determinismo, mi sembra che si escluda a priori un'importante branca della Fisica, cioè la Fisica dei sistemi complessi. Non è forse vero che un comportamento emergente di un sistema complesso non dipende tanto dalle condizioni iniziali del sistema, ma quanto dalle interazioni tra le sue parti? In questo senso, non è forse vero che condizioni iniziali medesime possono produrre risultati completamente differenti? La mente ed il pensiero sono considerati sistemi complessi, e in quest'ottica il loro comportamento sarebbe non predicibile e non certamente determinato sulla base delle condizioni iniziali. Potrebbe quindi darsi che la stessa coscienza di cui noi abbiamo esperienza sia un comportamento emergente, in grado di influenzare le scelte della persona non sulla base di leggi determinate, ma sulla base di interazioni impredicibili tra le sue parti?
    Spero vivamente che legga questo commento e mi aiuti a risolvere questo dilemma.

  5. Detto in un linguaggio sofisticato: non c'è uno senza due, il tempo va avanti e non indietro, e se sto camminando dopo il primo passo sicuramente farò il secondo per andare avanti. Che cazzata però! Un ragionamento eccessivo per una condizione fisica logica semplice che in teoria non dovrebbe creare lunghe riflessioni, e pensare che c'è gente che spende soldi per studiare in università dove ti spiegano perché l'acqua è bagnata e perché la luce brilla. Poi mi dicono che la violenza non è una soluzione

  6. @AmedeoBalbi non trovi che il determinismo sia straordinariamente simile all'originazione interdipendente insegnata dal Buddha? E questa intelligenza suprema, dotata di infinita intuizione e quindi in grado di comprendere ogni causa e condizione, sia una delle descrizioni dell'illuminato? Quando hai detto che ad ognuno appartengono le proprie azioni e ne è responsabile, subito mi è venuto in mente il canto di Metta "Aham Avero Homi", che dice: May whatever they have gained, not be lost. All beings are owners of their kamma. (Yathā laddha sampatthito māvigacchantu / Kammassakā). Trovo straordinario come le nostre massime intelligenze, quali Einstein o Schopenhauer, siano arrivati alle conclusioni del Buddha, pur non sapendolo, seguivano la via del Dhamma. (Ma Schopenhauer era un lettore delle Upanishad, che condividono una base culturale col buddismo).

  7. Per quanto ne sappiamo, la casualità è una componente delle leggi fondamentali. In questo caso, il futuro non è determinato dal passato, ma nemmeno esiste il libero arbitrio, perché niente può influenzare questa casualità.

  8. In quell'ipotetico sistema gigante che comprende tutto il reale ci dovremmo mettere tutto l'universo, ma l'universo non è di certo limitato (questa sarebbe una scoperta ancora più strana) di conseguenza il sistema non funziona. Quindi potete stare tranquilli che non è scritto niente in nessun libro, vi dovete dare da fare ; )

  9. Non sono d'accordo sul problema della responsabilità. In un mondo deterministico non esistono colpe, poiché, se è vero che alcune delle condizioni iniziali che fanno scaturire una decisione sono interne a una persona, è anche vero che queste condizioni non dipendono affatto dalla sua volontà, perché la volontà non esisterebbe. In un mondo deterministico gli uomini sono condannati per tutta la loro vita, non esiste libertà, esiste solo l'illusione della libertà.

  10. Forse la mia domandae' sciocca ed e' stata fatta da tante altre persone: esiste davvero l' IPER SPAZIO… ?

  11. E se le condizioni iniziali fossero casuali?
    Certo si può determinare un risultato, conoscendo le condizioni di partenza, anche per un sistema infinitamente complesso, ma andando sempre più a ritroso fino al vero punto di partenza; come facciamo a sapere che quella è la vera partenza? Come si è sicuri che quell'origine non sia stata determinata da qualche evento passato o addirittura futuro, come in un paradosso di bootstrap?
    Credo che il libero arbitrio possa esistere soltanto con delle origini incerte, cosicché sarebbe vera l'affermazione della "casualità" delle nostre scelte, intese come non attribuite ad una causa iniziale, dato che ogni istante vissuto è una causa delle scelte passate, e le scelte future sono un effetto di quelle passate; se si pensa che ogni scelta fatta sia indeterminata, andando a ritroso si troverà una condizione indeterminata.
    Non so se mi sono spiegato bene, ho scritto di primo pugno.

  12. Il libero arbitrio non esiste, nel senso che l'input iniziale determina la conseguenza, ma abbiamo a disposizione una forchetta di input, ed è lì la nostra responsabilità, in quale input sceglieremo.

  13. Il libero arbitrio non esiste, la colpa non esiste.
    Ogni vendetta è inutile, se non a biasimabili fini egoistici.
    Ciò non toglie che sia cosa buona prevenire errori e intervenire affinché non si ripetano (Per esempio, col carcere in caso di colpe penalmente rilevanti.)

  14. il mio cervello continua a "sciogliersi" ogni volta che penso a questo argomento Le mie decisioni sono frutto dell'ambiente circostanze, diciamo cosi' ma non posso pensare di non aver potuto evitare di fare certe "scempiaggini"!!Certo pensare a ritroso e' facile vedere i propri errori e quindi mi illudo nel dire: ci vorrebbero 2 vite una per imparare a vivere e l'altra per vivere , ma non e' cosi'! Sono stata circondata da tanto amore e ancora lo sono e questo e' quello che importa ! 😊

  15. l'indeterminismo garantisce piú libertà. Ha anche una logica piú sensata, una scelta potrebbe avere anche esiti non previsti. Poi non si sa se nel meccanismo del collasso della funzione d'onda ci possa essere qualcosa collegato a quella che noi definiamo volontà del singolo.

  16. Le opinioni di scienziati/filosofi /studiosi sono così contrastanti che una risposta univoca al problema del libero arbitrio sembra, allo stato attuale, un’impresa impossibile. A partire da Platone, passando per Penrose e Hameroff, fino al filosofo tedesco Christian List (Why Free Will Is Real, 2019), in cui critica gli scettici del libero arbitrio che tentano di spiegare il comportamento umano attraverso la descrizione delle attività biologiche, chimiche e fisiche che avvengono a livello atomico nel nostro cervello, abbiamo una consistente letteratura che sostiene la teoria del libero arbitrio. E questo, avrebbe dovuto specificarlo già dall'inizio del suo video. In sostanza, lei semplicemente sostiene la teoria alternativa, quella deterministica. Il che è esclusivamente una sua opinione personale su quale delle due teorie sia la più avvalorabile. Quel che omette di dire ai suoi ascoltatori è, dunque, che la discussione è del tutto aperta, che la Sua è una mera opinione, e che entrambe le due teorie son sostenute da autorevoli studiosi. Presenta invece la sua opinione come verità dogmatica, tentando di fugare ogni dubbio nei suoi ascoltatori su una possibile altra interpretazione, minimizzando così la possibilità di un eventuale approfondimento da parte loro sull'argomento.

  17. Buongiorno Prof Amedeo. 🙋Anch' io , ho INCONSAPEVOLMENTE, partecipato , ad una forte esperienza sul DETERMINISMO( non ho firmato assolutamente niente, per dare il consenso, di un esperimento mondiale alla FACCIA VOSTRA,.MI sono trovata lì per caso e per caso salvata, per pura intuizione MA, **** a qualcuno,che a me, è molto caro/ A** non è andata meglio, tutt' altro, ci ha rimesso violentemente, fino a cambiare il comportamento, ( oltre l' umiliazione e dolore fisico) e offrendosi così ,( anch' essa inconsapevole) agnello sacrificale per i peccati e mancanze del mondo .☝️Ah…un piccolo dettaglio …nessuna delle due ,corpo e anima – cuore e mente – LESE E DANNEGGIATE, ha ricevuto il giusto risarcimento*************** per l' ERRORE – CRIMINE, ABUSO DI POTERE della scienza incerta, sin che, fatto dimostrativo e ' catalogabile,è avvenuto. Buon Natale e …😏Buon panettone o libro, alla faccia nostra , giovincello prof indifferente , nato in zona comfort. Siamo ancora vive,nonostante tutto. . 😘

  18. Se fossimo due formiche avventurose che vogliono partire per Pechino, cambierebbe qualcosa se potessimo sapere con qualche millesimo di secondo di anticipo che in questo momento da qualche parte in Cina sta piovendo? E per riportare l'esempio in scala, non dovremmo essere formiche, ma microbi, e la destinazione non dovrebbe essere la Cina, ma la Luna.

  19. Io ho capito questo: quando noi prendiamo una decisione, anche se quella decisione è già "scritta", la responsabilità è nostra poiché nel momento in cui decidiamo non sappiamo cos' era "scritto" che decidessimo.

  20. Non sono predeterminate ,bensì prefabbricate,premeditate e ben collaudate da un cerchio che ne si vede ma chi può percepisce,le coincidenze non esistono

  21. Mio marito, neofita dell'astronomia, mi ha chiesto perché gli studiosi dell'universo del passato fossero spesso filosofi. Questo mi pare un buon video per spiegarglielo validamente

  22. mi sembra strano che le cose avvengano casualmente. io penso che tutto ciò che accade adesso ( stato attuale ) è determinato ( é condizionato) da ciò che è accaduto prima ( uno stato iniziale che precedentemente era anch'esso attuale ). questo ragionamento ci fa anche pensare al fatto che semplicemente il tempo non ha mai avuto un inizio e non avrà mai una fine perché se l'universo è governato dal principio di causa-effetto con qualità costante sia il futuro che il passato rappresentano soltanto dei parametri artificiali in termini umani che si rendono utili a noi per misurare il tempo, e perciò consisterebbero in semplici invenzioni umane che non differiscono con la realtà che ha invece un margine veritiero di tutto. il tempo è infinito come una linea retta. questo mi porta a pensare che probabilmente se l'universo in 3 dimensioni ( lunghezza, larghezza, altezza ) che percepiamo noi ha una quarta dimensione ( il tempo ) sarebbe corretto, poiché se l'universo è infinito e ciò lo chiariamo in termini di grandezze fisiche anche il tempo lo è e quindi è una parte inclusiva di quest'ultimo. noi possiamo accedere o muoverci soltanto a tre dimensioni, ma nella quarta dimensione no. forse il tempo consiste nell'unità di base per l'esistenza dell'universo cmi sembra strano che le cose avvengano casualmente. io penso che tutto ciò che accade adesso ( stato attuale ) è determinato ( é condizionato) da ciò che è accaduto prima ( uno stato iniziale che precedentemente era anch'esso attuale ). questo ragionamento ci fa anche pensare al fatto che semplicemente il tempo non ha mai avuto un inizio e non avrà mai una fine perché se l'universo è governato dal principio di causa-effetto con qualità costante sia il futuro che il passato rappresentano soltanto dei parametri artificiali in termini umani che si rendono utili a noi per misurare il tempo, e perciò consisterebbero in semplici invenzioni umane che non differiscono con la realtà che ha invece un margine veritiero di tutto. il tempo è infinito come una linea retta. questo mi porta a pensare che probabilmente se l'universo in 3 dimensioni ( lunghezza, larghezza, altezza ) che percepiamo noi ha una quarta dimensione ( il tempo ) sarebbe corretto, poiché se l'universo è infinito e ciò lo chiariamo in termini di grandezze fisiche anche il tempo lo è e quindi è una parte inclusiva di quest'ultimo. noi possiamo accedere o muoverci soltanto a tre dimensioni, ma nella quarta dimensione no. forse il tempo è l'unità di base per l'esistenza dell'universo oppure ha una relazione con le altri 3 dimensioni. non lo so, so solo che mi sta venendo un grosso mal di testa. spiegare quest'argomento è difficile per voi adesso, sarete pronti un giorno. l.V.A amedeo Balbi.

    da uno sconosciuto.

    "la casualità è una faccia completa dell'universo".

  23. Perché poi subentra l'etica che è la scienza che studia a i comportamenti dell'uomo davAnti ai concetti del bene e del male.

  24. C'è soltanto una cosa che non mi fa impazzire in questo discorso ed è la parte sulla responsabilità, sul non cadere nel fatalismo ed ecc… non in quanto non ne sia d'accordo, ho sempre visto la responsabilità come un elemento sociale e come uno strumento che è ancor più utile in una situazione priva di libero arbitrio, ma in quanto sembra che ci sia da giustificare la realtà sulla base della nostra morale. Quando il comportamento più corretto dovrebbe essere quello di prendere atto della realtà, che poi ci sia da giustificare la responsabilità o il fatto che per alcune persone questo concetto perda valore dovrebbe esserci irrilevante.
    Di certo, anche se la responsabilità perdesse il suo valore, la realtà non cambia e le nostre azioni continuerebbero a essere predeterminate e dobbiamo far pace con questa realtà. Non sono dei veri problemi, siamo noi che li percepiamo come tali per motivi prettamente culturali, a causa del fatto che abbiamo passato secoli a costruire narrazioni su un qualcosa che nella realtà non esiste.

  25. Splendido video di filosofia. Più che un trionfo del determinismo, direi del razionalismo. Sposo totalmente le opinioni di questo video, che da sempre mi fanno essere consapevole che i miei cari sono morti solo nel mio tempo attuale, mentre nel tempo passato sono ancora in vita accanto a me. ❤️

Comments are closed.